Bando docenti dell'Istituto Teseo

Condividi su facebook
Facebook

Istituzione banca dati dei docenti per affidamento contratti di docenza retribuiti Avviso pubblico d.d. 15/01/2020 Per l’anno accademico 2021/2022

A far data dal 20 Gennaio 2020 sono aperti i termini per l’iscrizione nella Banca Dati dei Docenti per il conferimento di incarichi di insegnamento alla Scuola

Istituto Teseo Alta Formazione e Ricerca per le discipline elencate nella tabella seguente.

Si invita ad inviare ad una delle seguenti e-mail: direttore@istitutoteseo.it e/o presidenza@istitutoteseo.it per gli insegnamenti di area non linguistica, e ad una delle seguenti e-mail: l.diamanti@istitutoteseo.it per gli insegnamenti di area linguistica; allegando il proprio CV in formato PDF e/o in Word e/o consegnato in formato cartaceo direttamente al Direttore della Scuola Prof. Ph.D. Stefano Amodio, dell’Istituto Teseo Alta Formazione e Ricerca in Piazza Umberto I, 16-San Cipriano Picentino (Sa) 84099, firmato e con documento di identità in corso di validità.

Importante: nell’oggetto della e-mail bisogna indicare il codice dell’insegnamento riportato nella prima colonna della tabella.

AVVERTENZE

1. Il titolo di studio minimo richiesto per partecipare alla selezione è la laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale o laurea specialistica. Per i titoli di studio conseguiti all’estero, sarà valutata ai soli fini della partecipazione alla presente selezione, l’equipollenza a quelli sopra indicati.

2. I requisiti/elementi di valutazione specifici considerati per la valutazione delle candidature sono i seguenti:


Insegnamento Requisiti/Elementi di valutazione

  • Insegnamenti di lingua, cultura e civiltà straniera
    1) Laurea in Lingue e Letterature Straniere, Scienze della Mediazione Linguistica (salvo per i docenti madrelingua);
    2) Comprovata esperienza lavorativa nell’ambito dell’interpretariato;
    3) Comprovata esperienza didattica nella disciplina per la quale si richiede l’affidamento di docenza.
  • Mediazione Linguistica
    1) Laurea in Lingue e Letterature Straniere, Scienze della Mediazione Linguistica (salvo per i docenti madrelingua);
    2) Comprovata esperienza lavorativa nell’ambito dell’interpretariato;
    3) Comprovata esperienza didattica nella disciplina per la quale si richiede l’affidamento di docenza;
    4) Per gli insegnamenti delle discipline di “attiva”, per le quali la lingua straniera è la lingua di arrivo, essere madrelingua straniero è requisito di priorità.
  • Altri Insegnamenti
    1) Laurea attinente alla disciplina per la quale si richiede l’affidamento di docenza;
    2) Possesso del titolo di dottorato di ricerca come titolo preferenziale, e comprovata esperienza didattica nella disciplina per la quale si richiede l’assegnazione;
    3) Eventuali pubblicazioni scientifiche e/o monografie.

 

3. I candidati ritenuti idonei all’affidamento dell’incarico saranno contattati direttamente per la proposta contrattuale. Ai candidati ritenuti non interessanti per l’a.a. 2021-2022 non sarà data alcuna comunicazione, ma la loro candidatura rimarrà valida per eventuali successive necessità.

4. I doveri dei titolari di incarico di insegnamento sono disciplinati dal seguente Regolamento:

  • A La prestazione – da eseguirsi personalmente dal soggetto incaricato – consiste in le-zioni frontali e nelle ore necessarie per l’attività di ricevimento (al termine di ogni lezione frontale annuale e ricevimento online attivo tutto l’anno), orientamento e assistenza agli studenti, oltre che in tutti gli altri obblighi istituzionali connessi con la titolarità del corso, ed in particolare:
  • A.1 Coordinamento dell’orario di lezione con l’insieme delle attività svolte nell’ambito della Scuola, facendo pervenire alla Segreteria Didattica – all’atto della stipula del con-tratto e comunque almeno una settimana prima dell’inizio delle lezioni – una sintetica esposizione delle tematiche in cui si articolerà la didattica del corso, con la relativa bi-bliografia, ai fini della pubblicazione, nonché l’indicazione del calendario da osservare, dei giorni e delle ore a disposizione per il ricevimento degli studenti e delle strutture che si chiedono disponibili per l’espletamento delle attività. La mancata presentazione di tale documentazione comporterà l’immediata decadenza dall’incarico;
  • A.2 Partecipazione ai vari compiti organizzativi interni;
  • A.3 Obbligo di ottemperare alla valutazione della didattica e di assolvere agli obblighi di trasparenza di cui DM 31/10/2007 n. 544 e del DD. 10/6/2008, n. 61;
  • A.4 Tenuta di un diario aggiornato delle lezioni, con indicazione delle connesse attività svolte, necessario anche quale autocertificazione, e consegna dello stesso alla Segreteria Didattica, entro e non oltre il decimo giorno successivo alla fine delle lezioni;
  • A.5 Partecipazione alle sessioni d’esame costituite per gli appelli previsti per l’anno ac-cademico 2021/2022, comprese le sessioni straordinarie ed invio dei verbali degli esami di profitto alla Segreteria Didattica entro cinque giorni dalla conclusione di ciascun ap-pello;
  • A.6 Possibilità di seguire tesi e partecipazione alle commissioni ove richiesto dalla Scuo-la (impegno non previsto per l’a.a. 2021-2022);
  • A.7 Obbligo a partecipare ai due collegi docenti che si svolgeranno rispettivamente all’inizio e al termine dell’anno accademico;
  • A.8 Obbligo di mantenere un abbigliamento consono e adeguato all’ambiente accademi-co.
  • B La prestazione dovrà essere eseguita rispettando i periodi didattici stabiliti dalla Scuola nel calendario didattico.
  • C Il professore a contratto assume, in qualità di Preposto, come definito dal D. Lgs. 9.4.2008 n. 81 art. 2. comma 1, lett. e, la responsabilità in tema di sicurezza nei confronti degli studenti, limitatamente all’attività svolta in aula o in laboratorio.

 

San Cipriano Picentino (Sa) lì 15 Gennaio 2020
Il Presidente e Direttore della Scuola dell’Istituto Teseo Alta Formazione e Ricerca
Prof. Ph. D. Stefano Amodio